IL CONTATTO CHE NUTRE

 
Da qualche anno l’Associazione ha inserito nel corso di formazione uno spazio dedicato all’approccio psico-corporeo come mezzo di comunicazione per offrire affettività e sollievo al malato ed anche ai suoi familiari.

Nurturing touch

L’Aptonomia (scienza dell’affettività trasmessa attraverso il contatto) e il Nurturing Touch (il “tocco che nutre”) sono i fondamenti sui quali si basa questa nuova metodica che sta dando risultati straordinari sia se applicata alle unità sofferenti (malato e familiari) sia se portata a conoscenza del personale sanitario.
Attraverso il contatto e un massaggio caratterizzato dalla dolcezza e dalla lentezza, si arriva infatti a stabilire una comunicazione che va ben oltre le parole ed una relazione di aiuto che va in profondità consentendo di offrire rassicurazione, conforto, accompagnamento e sollievo, e permettendo di gettare un ponte sull’abisso della solitudine e della paura.